Don Camillo Ferrero e il suo sogno: l’Oratorio e il cinema parrocchiale

È la creatura che fortissimamente volle don Camillo Ferrero. Nato a Vinovo il 13 aprile del 1913, ricevette gli ordini di sacerdote il 28 giugno del 1936: tra il ’37 e il ’46, oltre a prestare servizio pastorale nella parrocchia di Bruino, insegnò presso il seminario di Giaveno.
Accolto a Gassino nel dicembre del 1946, Don Camillo conquistò subito la gente per la quale, per oltre trentacinque anni, avrebbe fatto tanto. A vent’anni dal suo arrivo alla parrocchia gassinese riuscì a realizzare uno dei suoi sogni più ambiti. Un sogno che torna a rivivere ogni sabato pomeriggio in quell’angolo di storia gassinese, monumento all’aggregazione ed all’amicizia, dove tanti giovani del paese si ritrovano per giocare insieme, riflettere e pregare. L’oratorio fu inaugurato nel 1966 alla presenza di Monsignor Bottino, Vescovo ausiliario di Torino, delle autorità zonali e di quei cittadini che l’hanno sempre amato.
Tra i principali protagonisti del palcoscenico del cinema parrocchiale c’era anche Don Camillo con i suoi incantevoli giochi di prestigio e la sua capacità di intrattenimento.
Don Camillo Ferrero fu anche presidente dell’asilo infantile, presidente della Confraternita dello Spirito Santo e consigliere dell’ospedale Piccola Casa Sacra Famiglia.
Le sue tante poesie resteranno forse la più grande espressione del suo animo.
Dall’aprile del 1982 le sue spoglie riposano nel cimitero di quella Gassino che non lo potrà mai dimenticare.
Ad oltre trent’anni dalla sua morte, generazioni di gassinesi continuano ad incontrarsi nel suo oratorio ogni sabato pomeriggio dalle 14.30 alle 18 e ogni Domenica dopo la S. Messa delle ore 10. Centinaia di bambini e ragazzi, accolti dal parroco, dai salesiani, dagli educatori e dagli animatori, hanno la possibilità di giocare e crescere cristianamente insieme, nel tempo libero, nei gruppi formativi, nei momenti dedicati ai laboratori. Inoltre vengono organizzati pranzi, cene, feste, gite, spettacoli e ritiri spirituali per i giovani e gli adulti della comunità. Molto importante è l’aiuto degli adulti e dei genitori nell’organizzazione e nella gestione di varie attività e eventi.
Nei locali dell’oratorio si svolge anche il catechismo il lunedì e il venerdì dalle ore 17 alle ore 18 e dalle ore 18 alle ore 19.
Il venerdì sera alle ore 21, le aule dell’oratorio accolgono il gruppo musicale.
Un sogno che continua a vivere.