È il giornalino che la Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo in Gassino ha iniziato a pubblicare nel febbraio del 1947 per volontà dell’Arciprete, don Camillo Ferrero, che così lo presentava ai gassinesi da qualche mese loro parroco: “Do il via, per la prima volta, al bollettino. Esso ha il compito di frugare anche in quelle anime, che, per non sentire mai la Parola di Dio, dormono nella tiepidezza e nell’incoscienza dei doveri religiosi. È una voce; nulla più. Com’era una voce Giovanni Battista. Ma dietro le venne il Maestro della verità”.
Dal 1947, con qualche pausa, cambi di titolo, redazionali e tipografici è venuto avanti negli anni fino al 2007.
Il 23 febbraio 2014, il parroco Don Carlo Fassino annuncia ufficialmente alla comunità che il bollettino avrebbe ripreso a circolare tra le case del paese nei giorni seguenti con il nome di “Gassino Comunità”, uscendo con una periodicità di quattro o cinque volte all’anno. Questo giornalino serve da foglio di collegamento per chi è cristiano praticante mentre per chi non si riconosce tale può servire come informazione e proposta. Il giornale è consegnato gratuitamente ad ogni famiglia della parrocchia e per le spese della tipografia conta sulle offerte volontarie

Edizioni